La comunicazione attraverso il packaging
La comunicazione attraverso il packaging

La comunicazione attraverso il packaging

La comunicazione attraverso il packaging avviene sullo scaffale, infatti il prodotto necessita di un Packaging, non solo per contenerlo e proteggerlo, ma che lo “vesta” in modo da poter essere identificato e differenziato dagli altri prodotti concorrenti.

Cosè il Packaging?

Il Packaging è l’imballo che viene utilizzato per contenere un consumer product con la principale funzione di contenimento e protezione.  L’imballo permette di trasportare il prodotto rispettando le norme igieniche ed evitando danni meccanici causati dallo spostamento.  Inoltre, il packaging come strumento di comunicazione è molto efficace.

Le tipologie di packaging

Il Packaging si suddivide in 3 categorie, Primario, a contatto diretto con il prodotto, secondario, a contatto con il packaging primario per l’identificazione, e terziario, per il trasporto logistico.

Packaging primario, secondario e terziario

Il packaging primario serve a contenere il prodotto e proteggerlo da manipolazioni e contaminazioni, una volta che lascia la linea di produzione per essere portato sui punti vendita. Questi imballi possono essere, per esempio, bottiglie per bevande, vaschette o buste per alimenti o blister per prodotti farmaceutici. Possono essere stampati e quindi includere già a livello primario le informazioni necessarie per identificare il prodotto.  Oppure possono essere neutri, quindi da etichettare per fornire i dati sul prodotto.  Alcuni esempi possono essere le buste alimentari per mangime per animali o le confezioni di biscotti o quelle dei prodotti per la cura della persona.

Il packaging secondario corrisponde ad etichette o astucci che non vanno a diretto contatto con il prodotto.  Questi imballi servono a comunicare proprio attraverso sé stessi informazioni sul prodotto stesso.

Il packaging terziario viene generalmente utilizzato per il trasporto del prodotto nella sua confezione.  Consiste per esempio in scatole di cartone o di polistirolo che proteggano in contenuto.

La comunicazione attraverso il packaging primario e secondario

Il packaging secondario è quindi generalmente l’imballo che ha la funzione di comunicare informazioni sul prodotto.  Per esempio, gli ingredienti, il codice a barre, la scadenza, istruzioni di conservazione o di preparazione.  L’elemento più importante è l’identità del prodotto, ovvero il brand, con logo ed immagini.  La forma, il materiale di cui è composto ed il colore del packaging sono anche molto importanti perché andranno a contraddistinguerlo dagli altri prodotti appartenenti allo stesso scaffale.

Il Packaging e il Marketing

Ciò che conta è che, a colpo d’occhio, il consumatore noti il prodotto e lo prenda in mano per esaminarlo. A questo punto è importante che al tatto il materiale comunichi la manifattura del prodotto, la grafica sulla confezione lo incuriosisca e che le informazioni contenute nei testi vadano a soddisfare le ricerche del consumatore.  A rafforzare le pubblicità su web, il packaging informa il consumatore del beneficio offerto dal prodotto.  Questo risolverà il “pain” che sta incuriosendo o spingendo lo stesso consumatore alla ricerca di una soluzione.

La comunicazione attraverso il Packaging per un “consumer product” avviene proprio come ultimo step informativo prima della conversione, ovvero l’acquisto.  La qualità del prodotto dovrà poi essere all’altezza delle aspettative del consumatore.  Come gli utenti su web, il consumatore porrà la sua fiducia sulla continuità della fornitura e porterà alla fidelizzazione del cliente.

Il ruolo comunicativo del packaging

Per una comunicazione efficace, le forme, il materiale da cui è composto e la grafica del packaging dovranno riuscire ad esprimere l’essenza del prodotto e la sua funzionalità in modo da attirare, a primo sguardo, l’attenzione del consumatore che sta proprio cercando quella soluzione. Da ricordare che il packaging oggi deve tenere in considerazione la sostenibilità ed il rispetto per l’ambiente, requisiti ormai fondamentali per un packaging efficace, che trasmetta l’etica del suo produttore.

La comunicazione attraverso il Packaging di un prodotto è quindi il mezzo di comunicazione definitivo per il brand, che necessita di informare il suo cliente sulla funzionalità e qualità del prodotto.  Solo così l’azienda produttrice riuscirà a trasmettere le informazioni necessarie non solo al corretto consumo del prodotto ma anche alla storia ed essenza del brand stesso.

Jack Daniels: un esempio accattivante di come attrarre l'attenzione con il packaging

Un commento

  1. Pingback:Progetto scatola per cosmetica - PUPA - Medhea Cartotecnica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate